Letture, spiegazioni grammaticali e risorse online

In questa pagina, i corsisti del KIREK e tutti gli interessati trovano un valido aiuto per approfondire e migliorare la loro conoscenza della lingua esperanto, risolvendo eventuali dubbi grammaticali, esercitandosi nella lettura ed acquisendo nuovi vocaboli; è inoltre disponibile un elenco di risorse online ed ausilii informatici per facilitare la propria esperienza nel mondo esperantista:

Letture da brani di letteratura, riviste e libri

I testi che seguono sono stati selezionati come letture aggiuntive e facoltative per i corsisti KIREK, accompagnando le lezioni del corso, tenendo conto delle conoscenze grammaticali raggiunte e del vocabolario memorizzato (come segnalato al fianco di ogni titolo).

Quelli che seguono sono invece testi gentilmente concessi da Kontakto, la rivista internazionale della Organizzazione Mondiale della Gioventù Esperantista. Si tratta di una serie di testi dal vocabolario semplice, chiari nello stile. Non sono però stati catalogati in base alle lezioni, e sono quindi da fruire eventualmente appoggiandosi al vocabolario essenziale di "Kontakto" e all'aiuto del proprio tutore.

Nel sito i-espero è disponibile una copia della eLibrejo, biblioteca di testi in esperanto creata da Franko Luin; i testi, in formato PDF, sono tutti liberamente scaricabili. Tra di essi, anche opere di Carroll, Collodi, fratelli Grimm, Platone e Shakespeare.

Nel sito Facila Vento è disponibile una serie di testi contenenti solo le liste di vocaboli "facile" e "molto facile" redatte da Anna Löwenstein per la rivista Kontakto.

Il sito UEA facila presenta brevi testi contenenti informazioni sulla UEA e sul movimento esperantista utilizzando solo le liste di vocaboli "facile" e "molto facile" redatte da Anna Löwenstein per la rivista Kontakto.

Approfondimenti grammaticali

I seguenti testi sono una serie di approfondimenti scritti da Renato Corsetti, già presidente delle associazioni esperantiste italiana e mondiale, per la rivista della Federazione Esperantista Italiana, "L'Esperanto". Scritti in esperanto, ma esplicitamente pensati per un pubblico italiano e corredati da esempi in lingua italiana, fanno chiarezza su alcuni dubbi di traduzione di parole, forme e modi di dire tipici della nostra lingua. Servono come approfondimenti, e non sostituiscono le parti grammaticali delle lezioni del KIREK.

Il sito di lernu! ha inoltre reso disponibile una pagina con risposte a quesiti di natura grammaticale: Domande sulla Grammatica.

E anche la Akademio de Esperanto offre risposte e suggerimenti linguistici nelle pagine della propria commissione Lingva Konsultejo.

Quelli che seguono, invece, sono articoli che Andrew D. Robertson ha inserito nel suo blog AdventuresInEsperanto e ci ha gentilmente concesso di riprodurre; trattano tutti della formazione di nuove parole in esperanto, quindi risultano utili anche per approfondire l'uso di prefissi e suffissi.

Nel sito della UEA sono inoltre disponibili numeri della rivista "Esperanto" letti ad alta voce (attenzione: per ascoltarli, è necessario registrarsi nel sito), per utenti con handicap visivi ma, anche, per coloro che volessero esercitarsi nella comprensione della lingua parlata.

Manuali di grammatica

La seguente è una lista di grammatiche esperanto, liberamente disponibili in internet.

Correttori grammatico/lessicali

La seguente è una lista di programmi e pagine per il controllo grammatico/lessicale di testi in esperanto, liberamente disponibili in internet.

  • Lingvoilo[programma multilingue a codice libero per il controllo dell'ortografia, degli errori grammaticali e dello stile in testi in esperanto, creato da Dominique Pelle]
  • Lingvohelpilo[programma di controllo grammaticale con suggerimenti alternativi e commenti pedagogici, a cura di Eckhard Bick e Bertilo Wennergren e Sonja Petrović Lundberg]
  • Facililo[programma per la scrittura di testi secondo le regole "facile" e "molto facile" della rivista Kontakto e le liste di parole redatte da Anna Löwenstein]

Vocabolari

La seguente è una lista di vocabolari da, in e verso l'esperanto, liberamente disponibili in internet.

  • Vocabolario Italiano-Esperanto[Vocabolario Italiano-Esperanto, di C. Minnaja, edito da CoEdEs, 1996, adattato in collaborazione con Danio Manetta]
  • hVortaro[vocabolario basato sull'opera di Carlo Minnaja ed. Coedes 1996, rivisto, ampliato ed adattato per l'edizione elettronica da un gruppo di lavoro della FEI]
  • Reta Vortaro[dizionario di esperanto, in esperanto]
  • Komputeko[dizionario di termini tecnici informatici, con traduzione in inglese, tedesco, francese e olandese; edito da E@I]

Giochi

Ecco alcuni giochi, liberamente disponibili in rete, utili per esercitare le proprie conoscenze della lingua esperanto.

  • Cruciverba[20 schemi di parole crociate, che utilizzano i vocaboli del corso KIREK come definizioni]
  • Skrablo![gioco simile allo Scarabeo, si basa sulla creazione di parole con le lettere a disposizione di ogni giocatore; creato da Clayton Smith]
  • Ludoj en Esperanto[pagina di presentazione di vari giochi disponibili in rete, a cura di Miĥail Povorin]
  • Semajno de Enigmoj[una sorta di Settimana Enigmistica in esperanto, per esercitarsi con parole incrociate ed altri enigmi; a cura di Luca Desiata e Giorgio Denti; esiste pure una pagina su Facebook]
  • BaBaDum[serie di 5 divertenti e facili giochi per esercitare e migliorare il proprio vocabolario]

Musica

Per gli appassionati di musica in esperanto.

  • Kantaro[collezione di canzoni in esperanto, con testi, note, etc.; a cura di E@I]
  • Vinilkosmo[casa di produzione di gruppi e artisti che cantano in esperanto]

Video

Alcuni video utili a far pratica di esperanto e liberamente disponibili in rete.

Conversare

La FEI, grazie all'apporto della sua commissione Instruado de Esperanto, ha organizzato il progetto "Rondo Familia - Paroliga projekto por ĉiuj esperantistoj", per permettere a tutti gli esperantisti, nuovi e non, esperti e non, di far pratica della lingua senza dover sottostare a barriere quali distanza e tempo libero. Per questo sono stati istituiti il gruppo Yahoo! "RondoFamilia" ed il canale Skype "Rondo Familia".

Per partecipare al progetto, ecco i passi da seguire:

  1. iscriversi al gruppo rondofamilia su Yahoo!, inviando un messaggio e-mail vuoto all'indirizzo rondofamilia-subscribe@yahoogroups.com, e rispondendo poi al messaggio di conferma che si riceverà da Yahoo!; da quel momento, si riceveranno i messaggi inviati al gruppo, e si potrà scrivere a tutti i membri del gruppo usando l'indirizzo rondofamilia@yahoogroups.com;
  2. iscriversi al canale Skype "Rondo Familia", cercandolo attraverso la casella di ricerca del programma Skype ed aggiungendolo poi ai propri contatti.

Pagine e siti web utili

La seguente è una lista di siti web e risorse aggiuntive che possono aiutare nell'apprendimento della lingua esperanto.

Famiglie di caratteri

Ecco alcuni siti che presentano famiglie di caratteri (font) contenenti anche le 6 lettere "speciali" della lingua esperanto, nel remoto caso che il vostro computer non ne abbia già di preinstallate o se siete alla ricerca di stili differenti. Per scrivere in esperanto al computer basterà poi utilizzare uno dei sistemi indicati nella sezione "Come utilizzare le lettere accentate dell'esperanto nel proprio computer" di questa pagina.

  • FontLibrary[elenco delle famiglie di caratteri disponibili sul sito FontLibrary, compilato da Jacob della Gioventù Esperantista Austriaca]
  • FontSquirrel[elenco delle famiglie di caratteri che supportano la lingua esperanto]
  • FontSpring[lungo elenco di famiglie di caratteri, la maggior parte disponibili a pagamento]

Come utilizzare le lettere accentate dell'esperanto nel proprio computer

L'alfabeto esperanto contiene sei lettere con accento circonflesso: ĉ (da leggersi come la c di ciao), ĝ (da leggersi come la g di gioco), ĥ (da leggersi come la h fortemente aspirata di Ich bin in tedesco), ĵ (da leggersi come la g francese di ménage o maquillage), ŝ (da leggersi come la sc di sciarpa) e infine ŭ (da leggersi come la u di uovo).

In tutte le situazioni in cui è impossibile digitare tali lettere si ricorre solitamente all'ikso-sistemo, sostituendo il "cappelletto" con una x: ad esempio, ĉ diventa cx. Poiché in esperanto la lettera "x" non esiste, questo sistema permette di evitare il rischio di equivoci.

Sono vari i modi per scrivere i caratteri speciali dell'esperanto in un qualsiasi computer, dalla modifica personalizzata della mappatura della tastiera fino a programmi che, quando attivi, includono le lettere dell'esperanto con sostituzioni automatiche e personalizzabili (ad esempio possono sostituire automaticamente CX in Ĉ), oppure con delle combinazioni di tasti (ad esempio, ALT+C da Ĉ). Quella che segue è una lista di risorse e programmi utili:

  • EK[per sistemi Windows; gratuito; facile]
  • Tajpi - klavarilo por esperantistoj[per sistemi Windows; gratuito; facile]
  • Personalizzazione della tastiera - Windows[per sistemi Windows; gratuito; file da scaricare, decomprimere ed installare; una volta attivato, permette di digitare correttamente i caratteri esperanto ĉ / ĝ / ĥ / ĵ / ŝ / ŭ utilizzando la combinazione di tasti AltGr (tasto Alt destro) + c / g / h / j / s / u; la pressione contemporanea del tasto Shift permette di digitare le maiuscole Ĉ / Ĝ / Ĥ / Ĵ / Ŝ / Ŭ; creato da Francesco Costanzo]
  • Microsoft Keyboard Layout Creator[per sistemi Windows; gratuito; permette di digitare correttamente i caratteri di qualsiasi lingua, modificando la mappatura della tastiera per creare tasti morti o combinazioni per scrivere le lettere mancanti]
  • Amiketo[per sistemi Windows, Mac OS X e Linux]
  • Personalizzazione della tastiera - Mac OS X[per sistemi Mac OS X; file da scaricare e collocare nella cartella di sistema /Libreria/Keyboard Layouts, aprendo poi le Preferenze di Sistema, scegliendo Lingua e Testo e aprendo la linguetta Sorgenti di input, deselezionando infine la voce "Italiano" e selezionando invece la nuova voce "Italian - Pro"]
  • SCIM[per sistemi Linux; permette di modificare la tastiera senza intervenire sulla riga di comando]
  • Gboard[APP per sistemi Android; sviluppata da Google]
  • SwiftKey Keyboard[APP per sistemi Android; sviluppata da Microsoft, permette di scrivere in più lingue contemporaneamente]
  • Unikoda konvertil[online; gratuito; permette la trasformazione di testo da vari formati in formato Ĉ]
  • Typeit[online; gratuito; servizio web con le lettere per molte lingue]

 

FAQ: ho ricevuto la lezione via posta elettronica. Cosa devo fare ora?

Allegato al messaggio di posta elettronica si troverà un file (dal nome kirekc01.zip o simile). Si tratta di un file compresso, contenente i vari file della lezione. Basta scomprimerlo, con programmi gratuiti come WinZip per sistemi Windows o StuffIt per sistemi Mac OS X, solitamente con un doppio clic del mouse; il materiale verrà estratto in una cartella Kirek, all'interno della quale saranno poi presenti le sottocartelle delle varie lezioni e dei file di supporto.

FAQ: ho cliccato sul file allegato, ma non riesco a trovare i file della lezione. Che devo fare?

Si è probabilmente scompattata la lezione in una cartella diversa da quella che si intendeva. Niente paura! Se si tratta della prima lezione, basta individuare nel proprio computer la cartella Kirek e trascinarla nella posizione che si preferisce; poi, al suo interno, fare doppio clic sul file kirek.htm. Se invece il corso lo si è già cominciato, ed ora non si riesce ad accedere alla nuova lezione, individuare prima di tutto la cartella Kirek vecchia (contiene i file delle lezioni precedenti), e poi quella appena scompattata (che conterrà solo i file della nuova lezione); basterà poi trascinare il contenuto di quest'ultima nella precedente, e tutto tornerà perfettamente funzionante.

FAQ: ho cliccato sul file KIREK.HTM, ma compaiono parole praticamente illeggibili. Che devo fare?

Probabilmente i file di tipo HTM sono associati ad un editor di testi, invece che al programma di navigazione, o "browser". Per ristabilire la corretta associazione dovrebbe bastare cliccare con il tasto destro del mouse sul file in questione, scegliere l'opzione Apri Con (se non si vede, provare a tener premuto il tasto Shift - la freccia in alto - mentre si preme il tasto destro del mouse), poi quella Programma predefinito e lì scegliere il proprio navigatore (Firefox o Chrome o Internet Explorer o altro). Più dettagli si possono trovare in questa scheda.

FAQ: c'è un punto della grammatica che non mi è chiaro. Cosa devo fare?

Contattare il tuo tutore. Ricorda: è a tua disposizione non solo per correggere gli esercizi, ma anche per aiutarti a sfruttare al meglio il corso KIREK per imparare l'esperanto.

FAQ: quando devo inviare gli esercizi al mio tutore?

In ogni lezione si trovano degli esercizi intermedi e degli esercizi di riepilogo. Quelli che permettono effettivamente di avanzare alla lezione successiva sono i secondi, ma è consigliabile fare ed inviare al proprio tutore anche gli esercizi intermedi, prima di proseguire con la lezione, per non rischiare di portarsi avanti dubbi o incertezze su qualche parte della grammatica.

FAQ: come posso visualizzare le lezioni online?

A partire dalla versione 2.0 del corso, nell'e-mail che viene inviata per ogni lezione puoi trovare un collegamento (link) ad una pagina internet; cliccandolo o ricopiandolo all'interno del tuo programma di navigazione, potrai accedere all'ultima lezione inviatati e a tutte quelle precedenti.

FAQ: come posso usare i caratteri accentati dell'esperanto negli esercizi?

Gli esercizi del corso KIREK possono essere completati sia utilizzando uno dei programmi consigliati nella lista qui accanto ed installando almeno una famiglia di caratteri apposito, sia utilizzando il cosiddetto ikso-sistemo, sostituendo il cappelletto con una x (soluzione utile specie per chi compila i propri esercizi con un semplice programma per solo testo).